Categorie
Marche
Coperture termiche

Coperture termiche

Come scegliere la copertura isotermica adatta alle vostre esigenze? La copertura termica per piscina (chiamata anche isotermica) permette di mantenere il calore dell'acqua della propria piscina per poterla sfruttare ancora più a lungo e contenere i costi dovuti all'impianto di riscaldamento. La colorazione della copertura isotermica assume un ruolo di primo piano nell'assorbimento e la conservazione della temperatura dell'acqua della piscina.
coperturura bolleAzzurro Copertura tradizionale utilizzata principalmente per l'isolamento termico, traslucida, permette ai raggi UV di scaldare la vostra piscina. Nero/Grigio Lato grigio a vista e nero a contatto con l'acqua, impediscono ai raggi solari di trapassare la copertura e la proliferazione delle alghe. Riduce i consumi termici, dei prodotti chimici e le ore di filtrazione. Unica copertura isotermica utilizzabile anche come copertura invernale.

 

Argento/Azzurro Consigliata per le zone poco esposte al sole o ad altezze elevate. Il lato argentato inferiore riflette gli infrarossi ottimizzando l'accumulo di calore dell'acqua durante la giornata.
Nero/Azzurro Aumenta la termicità limitando la fotosintesi. Lato nero a contatto con l'acqua, lato blu a vista, i raggi solari sono bloccati e le alghe non possono svilupparsi. Ottimo isolamento termico ma si rende necessario rimuoverla affinché il calore del sole possa scaldare la piscina. Consigliata nelle zone particolarmente assolate, dato che limita la fotosintesi e la proliferazione delle alghe. Traslucido Design lenticolare trasparente, assicura la migliore capacità di accumulo di energia termica solare.  Permette di ridurre la dispersione  termica, l'evaporazione dell'acqua e dei prodotti chimici. Test termici comprovano che "più una copertura a bolle è traslucida, più l'energia solare può penetrare nell'acqua di una piscina". Mousse Concepita soprattutto per le piscine interne o riscaldate, grazie alla composizione spessa e compatta elimina pressoché del tutto le dispersioni di calore. Non non ha capacità di riscaldare l’acqua della piscina.
Attenzione nella scelta della copertura isotermica: è lo spessore della pellicola della copertura che assicura termicità e durata. Realizzata in polietilene estruso è normalmente prodotta in spessore di 400 micron. Lo spessore della copertura è importante : se è troppo sottile, disperderà facilmente il calore accumulato e si deteriorerà più velocemente. Sceglietela anche con la bordatura : sarà più robusta e permetterà un migliore isolamento termico, determinando così una maggior durata.
Utilizzo delle coperture: Le coperture isotermiche sono posate direttamente sull'acqua della piscina (lato delle bolle nell'acqua), assicurando un effetto ventosa che ne impedisce di essere sollevate dal vento.
Sono confezionate su misura proporzionate alle dimensioni della vostra piscina.
Anche se la si qualifica generalmente come copertura estiva, questo tipo di copertura potrà essere utilizzata dalla apertura della piscina in primavera fino alla fine dell'autunno per le regioni del sud. Attenzione, si consiglia di togliere la copertura a fine mattina durante l'estate per evitare un aumento eccessivo di temperatura dell'acqua della piscina.
Qualche precauzione: Bisogna assolutamente togliere la copertura in caso di una clorazione shock e durante le 48 ore successive, per evitare qualsiasi deteriorazione delle bolle causata dal prodotto di trattamento.
  • Si consiglia di avvolgere la copertura su un avvolgitore e di mettere sopra il telo protettivo.
  • Se non avete un avvolgitore, arrotolate la copertura badando bene a non piegarla.
  • Riponetela all'ombra dopo averla sciacquata. Non lasciarla mai sull'erba in pieno sole.
  • Non camminare e non stendersi sulla copertura e soprattutto non immergersi al di  sotto.
Coperture termiche, coperture isotermiche